Quando il Vesuvio aveva il pennacchio. Vi racconto la mia Napoli

Oliva de Conciliis Rosanna

18.00

18.00

Loading...

Descrizione

Un amarcord napoletano in cui Rosanna Oliva de Conciliis ripercorre, partendo dagli anni della sua infanzia prima della seconda guerra mondiale, l’intenso rapporto che ancora la lega alla città della Sirena Partenope. L’accenno alla favola che introduce ogni capitolo, tra le quali molte arrivate a lei per tradizione orale da “Lo cunto de li cunti” di Giambattista Basile, aggiunge una nota di colore e ci riporta al tempo magico dell’infanzia. Un racconto venato di nostalgia di famiglie, di nonne, nonni, zie, zii, cugine e cugini, in un intricato albero genealogico ricco di tanti rami. I piccoli, grandi fatti scandiscono i tempi della loro vita, i luoghi, le case di famiglia, la vecchia Napoli di un mondo ormai scomparso, ma non per questo meno vivo e presente nel ricordo, con freschezza di immagini, partecipazione affettuosa. Un sorriso arguto e indulgente alle manie e alle debolezze che rendono veri e vicini persone e eventi.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Quando il Vesuvio aveva il pennacchio. Vi racconto la mia Napoli”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *