Crescita o declino

Ossorio Giuseppe

15.00

15.00

COD: 9788868663209 Categoria: Tag:
Loading...

Descrizione

“Questo volume di Giuseppe Ossorio ben descrive la sua passione politica e la sua visione dell’essenza delle problematiche della città di Napoli e della Regione Campania, oltre quelli che sono i differenti punti di vista politici, che spesso corrodono le problematiche senza poi riuscire a ricomporle.”

Raimondo Pasquino

“In queste pagine c’è una radiografia dei mali del nostro territorio. Ma non è semplice denuncia, c’è sempre, oltre la diagnosi, anche un suggerimento di terapia. Ci uniamo quindi anche noi alle sue richieste, al suo voler stimolare un dialogo tra istituzioni che superi il limite delle partigianerie politiche. Chiediamo noi, con lui, che possa tornare centrale nel panorama nazionale l’attenzione al meridione, quasi obliata negli ultimi anni.”

Francesco Fimmanò

“Il Mezzogiorno e lo sviluppo locale sono due temi ricorrenti negli scritti di Giuseppe Ossorio che, sia attraverso lucide analisi sul crescente divario esistente tra le diverse aree del Paese, sia mediante la ricerca di agili strumenti di intervento che possano stimolare la ripresa di un sistema economico da troppo tempo in condizioni asfittiche, ha continuamente cercato di mantenere viva l’attenzione sull’esigenza di non sganciare i vagoni delle regioni meridionali dalla locomotiva del Nord Italia, che viaggia a velocità sostenuta, confrontabile con quelle dei Paesi dell’Europa nord-occidentale.”

Vincenzo Maggioni

“Effetto collaterale del depauperamento quali-quantitativo della Sanità Campana sottolineato da Giuseppe Ossorio più volte è quello della manipolazione sanitaria: un budget enorme di 300 milioni di euro sottratto alla Regione Campania per compensazione va alle regioni del Centro-Nord Italia, generando ulteriore povertà nella nostra Regione.”

Maria Triassi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Crescita o declino”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *