Ignobile Novecento. Cultura di massa tra arte, mercato e trash

Giammattei Emma, Capozzi Eugenio (a cura)

20.00

20.00

Loading...

Descrizione

Il Novecento è il secolo in cui ogni barriera tra cultura “d’élite” e cultura “popolare” viene travolta dalla società di massa, dalle rivoluzioni mediatiche (dalla radio al digitale), dai processi di globalizzazione. Dalle avanguardie al pop, le arti e ogni forma di comunicazione hanno incrociato sempre più i registri espressivi “alti” a quelli “bassi”, in un continuo rimando tra mercato e sperimentazione, consumi e provocazioni intellettuali.
I due curatori si soffermano su alcuni casi particolari di questa feconda babele di linguaggi, dove arti figurative, letteratura, architettura, cinema, fiction televisiva, musica (jazz, pop/rock, canzone leggera) diventano i laboratori in cui costantemente vengono prodotte nuove, inedite sintesi estetiche.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ignobile Novecento. Cultura di massa tra arte, mercato e trash”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *