Trilogia

Coci Gianfranco

10.00

10.00

COD: 9788868661991 Categoria: Tag:
Loading...

Descrizione

Silenzio e solitudine, dunque, come stigmate elitarie del suo essere al mondo, del suo esser-ci (in senso heideggeriano). Ecco, la poesia di Coci sembra nascere proprio dalla volontà di vincere silenzio e solitudine per
non lasciarsi sopraffare dal frastuono di fondo, dalle «orde dei barbari [che] catturano / il suo silenzio». E dal dissidio tra silenzio e barbarie matura la condizione cognitivo-esistenziale del poeta, racchiusa nell’auto-confessione
di uno «smarrimento sconfinato», donde l’altra parola-emblema, o connotatore metaforico, del mondo interiore di Coci, che è «nebbia» (e difatti: «la mia anima … impregnata di nebbia»).
E allora, se tutto ciò quadra, noi potremo cogliere qui il primum di questo poeta, per il quale l’unica zattera di salvataggio e forse pure di ri-orientamento mondano risiede proprio nelle sue parole poetiche, e dunque, infine, in una ancora vagheggiata funzione salvifica della poesia.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Trilogia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *