Preferisco di no

Drago Tiziana

20.00

20.00

Loading...

Descrizione

Questo volume ripercorre le tappe più rilevanti dell’iter di approvazione
dell’ultimo DdL sull’Università, documentando le reazioni suscitate
nelle istituzioni e fra le forze politiche e il clima sociale del Paese.
Ma soprattutto racconta i giorni della lotta dei ricercatori – e degli studenti –
contro la riforma Gelmini: un movimento che ha raggiunto un’intensità
e un’estensione che non trovano riscontro in nessuno dei picchi di conflitto
toccati nell’ultimo ventennio.
La curatrice, che ha vissuto in prima persona – sin dalle battute iniziali –
tutte le fasi della mobilitazione, rende pubbliche alcune fra le migliaia di mail
che hanno attraversato la rete collegando in tempo reale i pensieri di buona
parte dei ricercatori italiani e propone al lettore una selezione di comunicati
stampa, documenti e pronunciamenti ufficiali firmati dal nucleo barese
e dal movimento nazionale di lotta (Rete29Aprile, innanzitutto).
«Preferisco di no» si compone dunque di atti e delibere ufficiali, ma soprattutto
di lettere e messaggi elettronici riemersi dalla memoria dei computer
per lasciare una traccia visibile.
Una comunità dialogante e appassionata, una riserva di impegno
e di democrazia, le cui sorti – nella quieta e grigia parentesi ‘tecnica’
del nostro Paese – sono ancora in gioco.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Preferisco di no”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *