Quale politica economica? Europa, Italia, Mezzogiorno

Lo Cicero Massimo

13.00

13.00

COD: 9788868661892 Categorie: , Tag:
Loading...

Descrizione

L’Italia sconta un passato difficile da trent’anni.
Precisamente dal 1992, quando Giuliano Amato e Carlo Azeglio Ciampi affrontarono una schiacciante svalutazione della moneta e una grande stretta fiscale, per tamponare la crisi economica emergente.
Poi vennero Mani Pulite e la scomparsa dei partiti. Dal 1992 ad oggi le regioni hanno mostrato mediocri performance delle politiche locali; la produttività delle imprese ha sviluppato un percorso decrescente; l’entrata nell’euro ci ha temporaneamente salvato ma la crisi del 2009 ci ha coinvolto in una recessione complicata e difficile. Il Mezzogiorno
non si è ancora ripreso dal clima recessivo e ha accentuato i tratti degradati della sua economia e della sua società. Il resto dell’Italia si sta riprendendo ma, da sola, non riuscirebbe a tenere testa ai problemi che bisogna affrontare nell’Unione Europea.
Cerchiamo di spiegare, in questo libro, come e con quali risultati la politica economica, gestita da Mario Draghi, abbia tenuto unita l’area dell’euro. Abbiamo affiancato alla macroeconomia le storie di tre giganti della finanza e della crescita: Beneduce, Cuccia e Saraceno. Bisognerebbe riunire il Mezzogiorno e il centro nord dell’Italia in una politica economica coerente per l’intero Paese.
Questa sarebbe la strada per avere davvero voce in Europa.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Quale politica economica? Europa, Italia, Mezzogiorno”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *