Fillia poeta e narratore futurista. Dal “futur-comunismo” al genere “brillante”

Ottieri Alessandra

16.00

16.00

COD: 9788866661931 Categoria: Tag:
Loading...

Descrizione

Questo volume (che qui si ripubblica riveduto e corretto, nonché integrato da alcuni saggi già apparsi in rivista) si presta a un duplice percorso di lettura: non solo consente di seguire, anno dopo anno, gli svolgimenti della carriera letteraria di Fillia in seno al movimento futurista (l’esordio poetico tra le file degli anarco-futuristi torinesi, la partecipazione all’antologia de I nuovi poeti futuristi, la scelta della prosa compiuta nell’ambito del cosiddetto “futurismo di consumo”, le riviste, l’attività saggistica), ma offre al lettore la possibilità di verificare i tempi e i modi attraverso i quali si evolvono, nel corso degli anni Venti e Trenta, alcuni generi letterari praticati dai futuristi italiani: l’antologia poetica, la novella, il romanzo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fillia poeta e narratore futurista. Dal “futur-comunismo” al genere “brillante””

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *