0 Articolo/i: 0,00 €
FOTO GUIDA
I NOSTRI UFFICI
EVENTI

There are no items matching the selection.

Vita perplessa del dottor Schopenhauer

Bonazzi Gabriele

Disponibile

10,00 €
,
Qtà:
Due distinti periodi nella vita del filosofo Arthur Schopenhauer sono qui portati in scena: gli anni di un’inquieta giovinezza durante i quali Arthur fu ospite spesso insolente della madre Johanna a Weimar, la città di Goethe; e gli anni della maturità e della vecchiaia vissuti a Francoforte, nei quali Arthur è intento a coltivare il suo successo di “maestro” già venerato in pubblico e, contemporaneamente, a ripercorrere le tappe tormentose della sua biografia. L’alternarsi di questi due periodi, esposti dall’autore con la tecnica del flashback, mette così in mostra conflitti, rancori e amare, incerte vittorie. Lo scontro di Schopenhauer con la madre, sfociato poi in rottura completa e mai più sanata, da un lato, e, dall’altro, il continuo riferimento a una filosofia a suo modo geniale, che dal nero pessimismo di fondo lascia affiorare una disattesa “morale della compassione”, sono gli argomenti centrali di questo dramma di vita e di pensiero. Con dovizia di particolari desunti rigorosamente dalle fonti documentarie di lettere e testimonianze, ma anche adattati a talune esigenze di scrittura, il testo che Bonazzi – cosa insolita in Italia – ha scelto di realizzare per le scene, ricostruisce ed esplora dall’interno, con perfetta mimesi, le fasi aspre e drammaturgicamente esplosive di una vita “perplessa” fatta di tensioni e infelicità subite, sia pure in modo diverso, da ciascuno dei tre membri della famiglia Schopenhauer: Arthur, egoista e solitario, turbato da una quantità di rimorsi; la sacrificata sorella Adele e la madre, l’indomita, affascinante Johanna, degna antagonista di un simile figlio.

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati

Brand brand
History Color sit amet, consectetur adipiscing elit. In gravida pellentesque ligula, vel eleifend turpis blandit vel. Nam quis lorem ut mi mattis ullamcorper ac quis dui. Vestibulum et scelerisque ante, eu sodales mi. Nunc tincidunt tempus varius. Integer ante dolor, suscipit non faucibus a, scelerisque vitae sapien.